Sommario

Il pulsante “Dona in Bitcoin”.

Un paio di settimane fa, stavo scorrendo senza pensarci vari post su X sui temi della finanza e della criptovaluta (come si fa nel mondo moderno), e ho notato che Bitcoin stava ancora una volta rubando i titoli dei giornali grazie a un altro dei suoi rapidi "hockey-- stick” aumenta di valore.

Infatti, negli ultimi 6 mesi, la criptovaluta di punta ha aumentato il suo valore di circa il 120% – con 1 Bitcoin che ha visto il suo valore commerciale aumentare da poco più di 26,000 dollari a oltre 57,000 dollari durante quel periodo. (Ho dovuto modificare questa cifra due volte durante il processo di modifica a causa della velocità con cui Bitcoin sta guadagnando valore in questo momento).

Questo è interessante, ho pensato.

Ma poi mi è venuto in mente qualcos'altro.

GIMP non aveva un pulsante "Dona in Bitcoin" sul suo sito web molti anni fa? Ad esempio, ai tempi in cui Bitcoin costava pochissimo e inviare Bitcoin a qualcuno era una specie di novità?

Se GIMP avesse mai ricevuto donazioni in Bitcoin dagli utenti nel corso degli anni in cui questo pulsante era visibile sul suo sito e avesse trattenuto il Bitcoin ricevuto, tali donazioni avrebbero potuto aumentare significativamente di valore ormai, e GIMP quindi potrebbe avere subdolamente una ricca riserva di Bitcoin da qualche parte.

GIMP nuota in Bitcoin?

Naturalmente, mi sono rivolto a X per affrontare l'argomento con i miei follower, molti dei quali fanno parte della comunità GIMP. In un post, ho riflettuto: “Ricordo che a un certo punto GIMP accettava apertamente donazioni in Bitcoin sul suo sito web. Presumo che alcune persone abbiano effettivamente donato al progetto GIMP in Bitcoin. Questo significa che GIMP sta nuotando in Bitcoin?"

Non sorprende, e con mia grande gioia, che ho ricevuto quasi immediatamente una risposta da @CMYKStudent, un collaboratore di GIMP, che ha confermato i miei sospetti: GIMP ha fatto hanno un pulsante di donazione Bitcoin prominente visualizzato sul loro sito Web diversi anni fa e alcune persone ha fatto infatti dona a GIMP con Bitcoin.

Il thread di Reddit

Infatti, come sottolineato nella risposta di @CMYKStudent, c'è un thread Reddit che affronta proprio questo argomento.

In questo thread di Reddit, etichettato "$ 1,300,000 in donazioni in Bitcoin sono inattive dal 2014", L'utente Reddit hans7070 afferma (erroneamente) che "GIMP ha perso l'accesso al suo indirizzo bitcoin".

Ciò è dimostrato dall'assenza di prelievi dall'indirizzo da luglio 2014, hans7070 ipotizza: “[GIMP] non ha spostato nessuno dei suoi 21 bitcoin; l'ultima transazione risale al 2014-07-31, eppure le persone continuano a donare ed è ancora l'indirizzo ufficiale per le donazioni."

È qui che le cose diventano ancora più interessanti.

In risposta al post, schumaml, utente di Reddit e collaboratore di lunga data di GIMP, ha assicurato all'utente originale che l'accesso all'account non è stato perso e che in realtà è l'unico controllore dell'account.

Commento
byu/hans7070 della discussione
inGIMP

TL;DR (Too Long; Didn't Read), schumaml afferma di aver creato l'account molto tempo fa per sollecitare una singola donazione, che non gli piace essere l'unico controllore del portafoglio crittografico e che pensa che una sorta di È necessario istituire un comitato per garantire a più persone l’accesso ai fondi e il controllo su come i fondi vengono spesi.

Un altro utente Reddit, psignosis, ha risposto a questo post chiedendo se ci fossero piani per risolvere questa situazione.

È stato allora che l'utente Reddit Jehan_ZeMarmot, l'account Reddit gestito dal co-manutentore di GIMP Jehan, è intervenuto:

Commento
byu/hans7070 della discussione
inGIMP

TL;DR, Jehan vorrebbe che i contributori di GIMP, incluso lui stesso, venissero finanziati tramite questo conto, ma ritiene che la distribuzione dei fondi potrebbe essere un'area grigia dal punto di vista legale a causa della nascita di Bitcoin e della natura internazionale del progetto GIMP (cioè cercare di incassare criptovaluta e distribuire denaro a vari destinatari, in varie valute, in tutto il mondo ha complicate implicazioni fiscali). Ci sono state discussioni in corso per formare un'entità per gestire tali questioni legali e amministrative, spiega Jehan, ma nessuna entità è stata ancora costituita (sebbene, secondo la risposta di @CMYKStudent al mio post X originale a cui si fa riferimento in precedenza in questo articolo, formare un'entità o l'organizzazione è attualmente "in corso". Ne parleremo tra poco).

GIMP ha un problema con Bitcoin da 1 milione di dollari

In altre parole, GIMP attualmente ha un file $ 1,000,000 * Problema Bitcoin tra le mani. Ha poco più di 21 Bitcoin in un portafoglio crittografico, senza alcun piano dettagliato (noto) per utilizzare o distribuire equamente i fondi.

*Il valore di Bitcoin fluttua costantemente – con il valore del conto del portafoglio crittografico che al momento di questo articolo si aggira appena sopra 1.2 milioni di dollari

Il problema non è sempre stato così grande: il valore di queste donazioni nel luglio del 2014, l'ultima volta che qualcuno presumibilmente ha effettuato transazioni da questo conto, ha raggiunto un picco appena superiore a $ 12,000 (sulla base del saldo attuale del conto di 21.19 Bitcoin e un valore massimo di $ 586 per Bitcoin nel luglio 2014). Tuttavia, poiché l'account è rimasto inattivo, la popolarità di Bitcoin è salita alle stelle e il valore della criptovaluta è aumentato esponenzialmente. Ad oggi il valore del conto è aumentato del 9,900%.

La maggior parte delle persone probabilmente crederebbe che avere 1 milione di dollari in giro sarebbe un bel problema, ma non avere un modo per distribuire il denaro, e nessun sistema o strategia per chi ottiene cosa, è certamente una questione spinosa.

A complicare ulteriormente questa situazione è il fatto che GIMP è sviluppato e gestito da contributori volontari. Le persone che lavorano su GIMP lo fanno sapendo che non verranno pagate. Se i contributori vogliono essere pagati per il loro lavoro, possono sollecitare il pagamento delle donazioni dalla comunità più ampia, inclusi direttamente gli utenti di GIMP, tra le altre fonti di finanziamento.

Ma il progetto GIMP (che, ancora una volta, non è un'organizzazione o un'entità legale al momento), proprio come altri progetti software gratuiti e open source, non ha l'obbligo di pagare nessuno e non esiste una scala salariale standard o un programma per il pagamento dei contributori. in base alla loro esperienza o al tempo dedicato al progetto.

Detto questo, solo perché GIMP no avere pagare i contributori, non significa questo non può pagarli.

Tuttavia, trovare una soluzione equa per distribuire denaro ai contributori di un progetto software continuo, volontario, gratuito e open source che dura da 25 anni e costruito da tutti, dai principianti temporanei ai maghi della programmazione, può essere estremamente impegnativo.

Sondaggio di Davies Media Design che chiede cosa dovrebbe fare GIMP con $ 1 milione
In un sondaggio pubblicato su scheda community del canale YouTube di Davies Media Design, ho chiesto cosa dovrebbe fare GIMP (ipoteticamente) con 1 milione di dollari. La stragrande maggioranza degli utenti ha affermato di "pagare i propri contributori/sviluppatori" (nota: ho pubblicato questo sondaggio prima della pubblicazione di questo articolo).

Molti sostengono anche, come accennato in precedenza, che pagare le persone per lavorare su GIMP è contrario alla sua etica.

Tuttavia, GIMP ha sempre sollecitato donazioni per aiutare a pagare le conferenze degli sviluppatori e le spese di viaggio degli sviluppatori per partecipare a tali conferenze.

Entra nella Fondazione Wilber

Jehan, il già citato co-manutentore di GIMP, ha guidato il lavoro sulla creazione di una "Fondazione Wilber" per risolvere alcuni di questi problemi, come discute in questa intervista dalla Wilber Week 2023 (diretto da Pablo Vazquez – Wilber Foundation di Blender arriva intorno al minuto 13:47).

L'obiettivo di questa fondazione sarebbe quello di aiutare gli sviluppatori a "guadagnarsi da vivere" lavorando su GIMP, che Jehan descrive come "molto difficile" al momento. Lo farebbe indirizzando tutte le donazioni di GIMP all'entità (piuttosto che a account dei singoli contributori, come è la configurazione attuale) e l'entità determinerebbe la modalità di distribuzione dei fondi.

Le responsabilità di questa fondazione includerebbero probabilmente tutti gli aspetti dell'attuale sistema di finanziamento, mentre una parte delle donazioni raccolte viene utilizzata per organizzare conferenze e facilitare i viaggi verso queste conferenze.

Jehan ha fatto allusione alla Fondazione Wilber e al trasferimento dei Bitcoin a questa fondazione, nella sua risposta al thread Reddit sopra menzionato: "Abbiamo avuto discussioni regolari sull'avere un'entità ormai da più di un anno. Questo [cosa fare con il saldo Bitcoin] potrebbe passare attraverso questa [entità – presumibilmente la Fondazione Wilber]. Avremmo bisogno di essere informati (da professionisti del diritto, non da commentatori internet casuali) in ogni caso."

In effetti, i piani per la Fondazione Wilber furono originariamente discussi già nel 2019 (il thread Reddit è di 2 anni fa, quindi intorno al 2022), ma dopo una "pausa" da queste discussioni, il lavoro su questo progetto non è stato ripreso fino a quando 2022 (probabilmente dovuto in parte a COVID).

Notizie più recenti su questo argomento sono emerse in Aggiornamento della Wilber Week di Jehan, che è stato pubblicato sul sito Web di GIMP il 29 giugno 2023. Sotto il sottotitolo "Fare piani: una fondazione?" Jehan conferma che "abbiamo cercato di creare una nostra entità" e che "in realtà siamo abbastanza avanzati" nel lavoro per creare una fondazione incentrata su GIMP.

Jehan prosegue spiegando come una tale fondazione si allineerebbe all'etica di GIMP:

Ora qualcosa su cui essere chiari: GIMP è sempre stato un progetto comunitario un po' disordinato e amichevole. E questo è parte di ciò che mi piace: questo pizzico di anarchia. Qualunque cosa costruiamo per sostenere il progetto, lotterò sempre affinché questo spirito continui a vivere. Questa è stata infatti una delle parti [più] difficili della creazione di un'organizzazione e il motivo per cui ci è voluto così tanto tempo: farlo senza che l'organizzazione si facesse carico del progetto, ma invece come supporto alla comunità.

GIMP 3.0 è l'obiettivo principale

Al momento non esiste una tempistica concreta per l’istituzione ufficiale della “Fondazione Wilber”, e ciò è in gran parte da imputare all’intensa attenzione al completamento e al rilascio di GIMP 3.0.

Tuttavia, una volta che GIMP 3.0 sarà finalmente completato, Jehan e altri "responsabili delle decisioni" attorno al progetto GIMP potrebbero vedere una grande spinta per dare vita alla Fondazione Wilber.

Questo è il primo passo.

Il secondo passo potrebbe essere qualcosa del tipo: ricevere consigli da professionisti fiscali, di raccolta fondi, no-profit e/o finanziari su come eseguire un trasferimento di grandi dimensioni di fondi crittografici da un portafoglio crittografico controllato individualmente sul conto di una multinazionale non-profit. profitto. Ciò sarebbe probabilmente seguito dall’esecuzione di tale consiglio per ricevere con successo i fondi.

Il terzo passo, che potrebbe svolgersi parallelamente alla pianificazione e all’esecuzione del secondo passo, consisterebbe nel capire dove e perché vengono stanziati i soldi. Ciò ovviamente sarebbe seguito dalla distribuzione effettiva dei fondi, si potrebbe ragionevolmente supporre, oltre alla risoluzione di qualsiasi burocrazia che ne consegue.

Mentre tutto questo viene risolto, Bitcoin, una “deposito digitale di valore” notoriamente volatile, ha il potenziale per continuare ad aumentare di valore o crollare a terra e diventare inutile.

Tutte le informazioni fornite in questo articolo sono solo a scopo informativo e non devono essere considerate come consulenza finanziaria personale.

Pin It on Pinterest